LAVORAZIONI
TIPI DI LAVORAZIONI DISPONIBILI
LAVORAZIONE “A SACCHETTO”
Utilizzata principalmente (ma non solo) per il mocassino, è quella che consente alla calzatura la massima flessibilità e comodità, oltre che leggerezza, evitando tutte le componenti rigide utilizzate invece negli altri tipi di lavorazione.
Occorrono circa 200 passaggi prima di avere la calzatura completa. Il risultato è che, ad esempio, la scarpa può essere piegata in due con il minimo sforzo anche soltanto schiacciandola tra pollice e indice.

La lavorazione “a sacchetto”, detta anche “Bologna“, consiste nella realizzazione di una fodera che prima di essere lavorata viene cucita attorno alla forma come fosse un guanto o, appunto, un sacchetto.
Questo tipo di lavorazione non permette l'uso di normali forme, lo stiraggio avviene generalmente con una forma riscaldata e la scarpa viene battuta a mano fino ad ottenere la forma desiderata.

La fase successiva è la cucitura del fondo, importante per la robustezza e la flessibilità della scarpa, anch'essa effettuata sotto l'occhio vigile di un calzolaio esperto.

Questa lavorazione racchiude in sé morbidezza, leggerezza e tecnica di lavorazione che sono sinonimo di qualità, ricerca dei materiali, stile ed eleganza che identificano un prodotto artigianale.
LAVORAZIONE BLAKE
La Lavorazione Blake è una tecnica per la realizzazione di calzature in cui un'unica cucitura tiene unite la suola, la fodera, la tomaia ed il sottopiede. La cucitura è eseguita mediante un'apposita macchina da cucire detta Blake.

È sempre possibile riconoscere le calzature lavorate con questa tecnica in quanto all'interno delle stesse è visibile la cucitura che attraversa il sottopiede.
LAVORAZIONE GOODYEAR
Si tratta di una particolare lavorazione, garanzia di eccezionale qualità, inventata dall'inglese Charles Goodyear nel 1832. La tecnica prevede che il guardolo - una striscia di cuoio morbido che corre lungo tutto il perimetro della scarpa - venga cucito insieme al sottopiede e alla tomaia ed, in seguito, alla suola. In questo modo, il corpo della scarpa garantisce una maggiore tenuta assicurandone la durata.

Le prerogative principali di una scarpa prodotta con lavorazione Goodyear sono:
1. Solidità: la cucitura Goodyear garantisce la perfetta aderenza di sottopiede, suola, guardolo e tomaia, dando alla scarpa una robustezza superiore.
2. Durata: è proprio questo metodo di cucitura che le rende così solide, a fare in modo che le scarpe lavorate secondo il metodo Goodyear durino a lungo, oltre la normale usura della suola (vedi dopo).
3. Comodità: l'intersuola che riempie lo spazio tra sottopiede e suola offre un comodo e morbido appoggio per il piede, rendendo queste scarpe belle e anche comode.
4. Oltre la suola: la maggior parte delle scarpe oggi sul mercato, sono di qualità usa e getta. Quando la suola &grave consumata (se la tomaia le resiste), le scarpe sono da buttare dato che sostituire la suola significherebbe distruggere la scarpa. In una calzatura prodotta secondo il metodo Goodyear la suola può essere sostituita senza arrecare alcun danno al resto della struttura.
5. Design: grazie alla tecnica specifica di cucitura, queste scarpe offrono un design particolare, in cui la tomaia, in corrispondenza della cucitura, rientra rispetto al bordo della suola. Una caratteristica che rende queste scarpe di qualità perfettamente riconoscibili.